frazionamento immobile guida

Frazionamento di un Immobile con Ferrini Impresa: Una Scelta Intelligente per la Tua Proprietà

Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2023
Sai cosa è il frazionamento di un immobile e perché potrebbe essere un'ottima idea dividere il tuo appartamento? Leggi questa guida per scoprirlo.

Se stai pensando al frazionamento di un immobile per una delle tue proprietà o per il tuo prossimo progetto edilizio, Ferrini Impresa può diventare il tuo partner ideale. Abbiamo realizzato tante opere di frazionamento di unità immobiliare a Catania in questi anni.

In questa guida approfondiremo cosa è il frazionamento immobiliare, quali sono i costi in generale e quando e come è possibile effettualo.

Adesso entriamo nel vivo dell’argomento, partendo proprio dal significato di frazionamento immobile.

Frazionamento Immobile: cosa significa e come funziona?

Il frazionamento di un appartamento consiste nella divisione di un’unità immobiliare in due o più parti indipendenti. In contrasto con l’accorpamento, il frazionamento offre vantaggi significativi, specialmente quando gestito con la giusta attenzione. Questo processo è spesso utilizzato per aumentare il valore di un immobile, soprattutto nelle città dove gli appartamenti di dimensioni ridotte godono di una maggiore domanda.

Il frazionamento di unità immobiliare è, quindi, una strategia intelligente in termini di investimento perché permette di massimizzare il rendimento e creare soluzioni abitative adatte a una varietà di esigenze (dalle abitazioni, alle strutture dedicate all’ospitalità o alle attività commerciali).

Il frazionamento si presenta come un investimento attraente nel panorama immobiliare attuale.mobiliare in due o più unità distinte. Ferrini Impresa, con la sua esperienza consolidata, si presenta come il partner ideale per guidare attraverso ogni fase del processo, assicurando risultati di qualità e conformità alle normative di legge.

🙂 👍 Differenza tra Frazionamento Catastale e Frazionamento Urbanistico: Il primo riguarda la registrazione presso il Catasto della suddivisione dell’immobile, mentre il secondo è legato agli interventi edilizi effettivamente eseguiti che modificano la pianta originaria depositata in Comune. Ferrini Impresa si assicura che entrambi gli aspetti siano gestiti in modo professionale, garantendo la conformità con le normative locali.

Frazionamento Senza Opere Edilizie: cosa significa?

In alcuni casi, potrebbe essere necessario effettuare un frazionamento senza opere edilizie, cioè senza eseguire veri e propri lavori. Ad esempio, nel caso di cantine o pertinenze accatastate con un unico subalterno. Il processo di frazionamento richiede unicamente un aggiornamento a livello catastale.

Nonostante l’assenza di interventi edilizi, la legge impone comunque la presentazione di una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) per garantire la conformità normativa nel contesto del frazionamento di unità immobiliari.

🏡 Potrebbe interessarti anche: Come scegliere l’impresa edile giusta

Frazionamento unità immobiliare: procedura e consigli

frazionamento immobile consigli

Il frazionamento immobiliare rientra nell’ambito dell’edilizia libera ed è regolato dal Comune di competenza. Questo ente è l’unico autorizzato ad approvare i lavori di frazionamento. Ferrini Impresa sottolinea sempre ai propri clienti l’importanza di essere a conoscenza della normativa locale per evitare complicazioni durante il processo.

Vediamo qual è in linea generale, la procedura da seguire.

Procedura di Frazionamento Immobiliare: per avviare un frazionamento, è essenziale seguire una serie di passaggi chiave ⤵️

  1. Comunicazione al Comune: la prima fase coinvolge la presentazione di una “Comunicazione di inizio lavori asseverata” (CILA) al Comune competente. Questa comunicazione, compilata da un tecnico abilitato come un architetto o un geometra, è fondamentale per avviare legalmente i lavori.
  2. Aggiornamento al Catasto: una volta ottenuta l’approvazione del Comune, è necessario comunicare al Catasto ogni modifica alle planimetrie dell’immobile. Questo passo assicura la corrispondenza tra la realtà dell’immobile e le mappe catastali, un requisito fondamentale per ogni transazione immobiliare.
  3. Avvio delle Opere Edilizie: con le autorizzazioni in regola, si può procedere con l’avvio delle opere edilizie necessarie per il frazionamento.
  4. Presentazione del Certificato di Collaudo: al termine dei lavori, è obbligatorio presentare il certificato di collaudo al Comune. Questo documento attesta la corretta conclusione delle opere, garantendo la conformità agli standard richiesti.

La mancata comunicazione all’inizio dei lavori al Comune o la variazione catastale all’Agenzia delle Entrate possono comportare sanzioni pesanti, sia dal punto di vista pecuniario che amministrativo. La trasparenza e la tempestività sono chiave per evitare tali complicazioni.

Il frazionamento immobiliare è un’opportunità interessante, ma richiede una pianificazione attenta e una conoscenza approfondita della normativa locale. Per questo ti consigliamo di affidarti sempre a degli specialisti del settore. Se vuoi realizzare un progetto edilizio a Catania, affidati al team esperto di Ferrini Impresa.

📲 Contattaci per una consulenza: 095 512205 | info@ferriniimpresa.it

Requisiti e costi del frazionamento immobile

Prima di intraprendere il percorso del frazionamento immobiliare, è cruciale garantire il completo rispetto di tutti i requisiti richiesti.

In particolare, occorre aderire a precisi parametri igienico-sanitari, considerando il rapporto tra le superfici delle stanze, la posizione delle finestre e le metrature minime, come indicato nel regolamento edilizio del Comune di competenza. Nel contesto condominiale, è essenziale tenere conto delle eventuali restrizioni inserite nel Regolamento di Condominio, che potrebbe vietare frazionamenti o modifiche strutturali.

Dal punto di vista impiantistico, il professionista incaricato deve assicurarsi di valutare con precisione percorsi e pendenze degli impianti, con particolare attenzione alle canne fumarie e alle tubazioni di scarico. anche per questo motivo, è fondamentale affidarsi solo a imprese edili competenti e con molta esperienza. come Ferrini Impresa a Catania. Ma adesso cerchiamo un po’ di approfondire una questione cruciale per i proprietari dell’immobile da frazionare, ovvero i costi.

Quanto costa dividere un immobile ?

Il frazionamento di un immobile comporta inevitabilmente diversi costi, oltre a quelli relativi ai lavori di ristrutturazione, soggetti di variazioni durante il percorso. Quantificare con precisione i costi di un frazionamento è complesso, poiché le variabili sono molteplici e le situazioni possono variare notevolmente.

Nel computo totale, è essenziale considerare anche gli oneri legati agli specialisti coinvolti.

Le spese fisse includono gli oneri di urbanizzazione, stimati a circa 500 euro ogni 10 metri quadrati. Le nuove utenze hanno costi accessibili, circa 150 euro per l’acqua e 200 euro per il gas.

Il nostro consiglio per risparmiare è evitare di affidarsi a imprese edile non professionali. Chiedere una consulenza prima potrebbe esserti di grande aiuto, proprio per capire in che modo un’impresa edile lavora. Valuta le opzioni, non avere fretta anche se i prezzi ti sembrano bassi.

L’importante è seguire attentamente l’iter burocratico per evitare sanzioni da parte dell’amministrazione comunale che, inevitabilmente, fatto lievitare i costi complessivi.

Quando non è possibile frazionare un immobile?

🛑 Attenzione: non è sempre possibile frazionare un immobile!

Il frazionamento di un immobile può incontrare delle limitazioni rilevanti quando determinate condizioni non sono soddisfatte. In particolare, è impossibile procedere con la divisione di un appartamento se, dal punto di vista impiantistico e costruttivo, l’immobile stesso impedisce fisicamente la suddivisione delle utenze, come nel caso di gas e luce. È essenziale prestare attenzione alle pendenze delle tubazioni nei bagni per garantire il corretto flusso degli scarichi idrici e verificare che la disposizione delle canne fumarie rispetti le normative vigenti.

Inoltre, il frazionamento non è consentito se l’immobile non rispetta le prescrizioni igienico-sanitarie stabilite nel regolamento edilizio comunale. Questa condizione, insieme alle possibili restrizioni indicate nel regolamento condominiale dell’edificio, può complicare l’intera operazione di frazionamento.

Affrontare queste sfide richiede una valutazione attenta da parte di professionisti esperti ed è proprio in questi casi che gli esperti di Ferrini Impresa a Catania possono aiutarti a gestire al meglio tali aspetti delicati, garantendo che ogni progetto di frazionamento immobile sia conforme alle normative e alle esigenze specifiche.

Frazionamento unità immobiliare: qualche esempio firmato Ferrini Impresa

In conclusione, il frazionamento di un’unità immobiliare si configura come un’operazione complessa che richiede competenza, attenzione ai dettagli e rispetto rigoroso delle normative vigenti. Rispettare i requisiti normativi, coordinare le diverse fasi dell’intervento e gestire con precisione i costi sono elementi chiave per il successo di un progetto di frazionamento. In questo contesto, Ferrini Impresa a Catania emerge come partner affidabile e competente.

In particolare, se desideri ristrutturare una proprietà a Catania per renderla una struttura ricettiva (come case vacanze o appartamenti di pregio come le nostre Ferrini Home), Ferrini Impresa può aiutarti in questo progetto.

Qui vedrai qualche esempio di frazionamento immobiliare in progetti realizzati da team di Ferrini Impresa 🏡 👇🏻

Le realizzazioni firmate Ferrini Impresa testimoniano l’impegno per la qualità, la professionalità e l’attenzione alle esigenze del cliente.

🏠Affida a Ferrini Impresa il tuo progetto di ristrutturazione a Catania, ce ne prenderemo cura 💚